mandela elisabetta corona 25 mila giorni

25mila giorni sotto una Corona

Sua maestà Elisabetta II siede sul trono inglese da 25000 giorni; nonostante per molti di noi, la monarchia sia una forma di governo anacronistica fondante su immeritati privilegi, bisogna riconoscerle il valore di essere stata una grande donna di Stato. Allo stesso tempo una Regina capace di mantenere l’autorevolezza davanti a situazioni che avrebbero messo in imbarazzo chiunque.

Insuperabile la compostezza con cui affronta da 68 anni un inno che la osanna al grido di “God Save the Queen”. Favolosamente snob nel cazziare un premier burlone come Berlusconi che al G8 si permise l’eccentrico e famoso: “Mister Obamaaaaaaa” rivolto al Presidente degli Usa con un tono da mercato.

E come una vera Bond girl riuscì a mantenere il sangue blu freddo, quando un folle si introdusse nella sua camera da letto per aggredirla; pare che Her Majesty, non abbia battuto ciglio in attesa che arrivassero le guardie salvandola da un incredibile intrusione a Palazzo.

Da sempre al servizio del suo popolo, ha spesso risolto gravi crisi politiche, sfoderando intelligenza sopraffina, lungimiranza e charme che nel mondo non hanno paragoni; un ricordo indelebile fu il ballo con il presidente Nkrumah, un “fox trot” che lasciò tutti esterrefatti e che scongiurò l’uscita del Ghana dal Commonwealth.

Lei, la Regina chinò il capo al passaggio del feretro di Diana, per dare sollievo al dolore dei nipoti e dei suoi sudditi; e quando incredibili sciagure nazionali farcite da numerosi scandali familiari distruggevano l’immagine pubblica di altri pezzi della corona, lei, non ha mai perso lucentezza.

Fin dal giorno della sua incoronazione, avvenuta nel 1952, ha onorato il ruolo di monarca costituzionale al di sopra di tutto, annullando le emozioni, i pensieri, l’essere madre, moglie e figlia dietro una maschera di impenetrabilità, consegnando al popolo inglese l’essenza concreta della monarchia.

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *